Attività Didattiche

Progetto annuale 2016/17

Il tema del viaggio affascina sempre molto i bambini, perché nasconde il senso dell'avventura, della ricerca dello sconosciuto, del nuovo e del temuto.
Il cammino che si compie alla ricerca della propria identità, è un vero viaggio, durante il quale si fanno incontri, si instaurano relazioni, si raccoglie,si guarda, ci si stupisce e si fanno esperienze nuove, ma soprattutto è un viaggio nel quale, la cosa che più conta, non è tanto l'arrivare, ma l'andare.
E' la possibilità di andare che fa in modo che al ritorno, ci si possa ritrovare cambiati, diversi, arricchiti.
Il viaggio è un contenitore di esperienze e attraverso il gioco, primaria fonte di apprendimento nella scuola dell'infanzia, ogni bambino può essere coinvolto, insieme ai compagni di viaggio, in esperienze divertenti e stimolanti in cui sperimentare e costruire le proprie competenze e consolidare la propria identità personale.
I bambini imparano così, in modo giocoso, a superare le proprie paure e a lanciarsi in nuove avventure, acquistando più autonomia e sicurezza nelle proprie capacità.
La storia di Ulisse e del suo viaggio di ritorno verso Itaca, ben si prestano per rappresentare, metaforicamente , il processo di crescita di ciascun bambino e la figura di Ulisse insegna che non è importante tanto la forza fisica, ma l'intelligenza, l'astuzia e il saper soffermarsi a riflettere.
La cornice narrativa del nostro progetto, farà riferimento all'Odissea, ad alcuni personaggi salienti che Ulisse incontrerà durante il suo viaggio di ritorno verso Itaca rivista e rivisitata in chiave fantastica e ludica.