Patto Educativo

Si stipula con la famiglia dell’alunno/a il seguente patto educativo
di corresponsabilità, con il quale

La scuola si impegna a:

  • esprimere, favorire e garantire l'attuazione della propria offerta formativa;
  • ricercare, nelle relazioni con studenti e famiglie e al proprio interno la convergenza delle intenzioni e delle convinzioni, la fiducia reciproca e la corresponsabilità educativa;
  • fornire una formazione culturale qualificata, aperta alla pluralità delle idee, nel rispetto dell’identità di ciascuno studente;
  • offrire un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona, garantendo un servizio didattico di qualità in un clima educativo sereno, fondato sul dialogo, la collaborazione e il rispetto, favorendo il processo di formazione di ciascuno studente, nel rispetto dei suoi ritmi e tempi di apprendimento;
  • offrire iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio, al fine di favorire il successo formativo e combattere la dispersione scolastica;
  • attivare percorsi volti al benessere e alla tutela della salute degli studenti
  • favorire la piena integrazione degli studenti diversamente abili, promuovere iniziative di accoglienza e integrazione degli studenti stranieri
  • prevenire atti di violenza, sopruso, provocazione, lesioni e danni a persone e cose, sia nella sede scolastica sia in attività svolte al di fuori di essa
  • garantire la massima trasparenza nelle valutazioni e nelle comunicazioni mantenendo un costante rapporto con le famiglie, nel rispetto della privacy
  • far conoscere il contenuto e la funzione del proprio Regolamento interno.

La Famiglia si impegna a:

  • valorizzare l’istituzione scolastica istaurando un positivo clima di dialogo nel rispetto delle scelte educative, didattiche e professionali;
  • condividere gli ideali e i principi che la scuola cattolica propone armonizzando le proposte educative fra scuola e famiglia
  • far conoscere ai propri figli le regole, applicarle e rispettarle in prima persona dando loro l’esempio concreto e insegnando il rispetto, la disponibilità e la sensibilità verso le necessità altrui
  • rielaborare con i propri figli il patto educativo di corresponsabilità
  • informare tempestivamente l’istituzione scolastica circa situazioni o episodi di bullismo di cui si fosse a conoscenza ricevendo la piena garanzia di riservatezza della fonte
  • garantire la regolare frequenza dello studente responsabilizzandolo verso l’impegno scolastico, i suoi doveri e verso le norme del regolamento d’Istituto accettando le eventuali punizioni come atto dovuto
  • riconoscere che l’educazione dei figli è dovere prioritario proprio e non può essere delegata esclusivamente alla scuola

La/Lo Studente si impegna a:

  • conoscere, aiutato dalla propria famiglia, il patto educativo di corresponsabilità
  • prendere coscienza dei propri diritti-doveri nell’assunzione di un comportamento positivo, rispettoso e leale nei confronti di persone, ambienti, strumenti dell’attività didattica
  • manifestare adesione seria, sincera e operosa alle proposte educativo-didattiche, riconoscendo e rispettando l'operato degli Insegnanti, frequentando le lezioni con regolarità, interesse e impegno, sottoponendosi alle verifiche e alle valutazioni, restituendo puntualmente le prove scritte, firmate dal genitore
  • collaborare, personalmente e collettivamente, alla costruzione e al mantenimento di un clima sereno, e collaborativo che favorisca integrazione e solidarietà, soprattutto nel gruppo classe
  • avere nei confronti del Capo d’istituto, dei docenti, del personale tutto della scuola e dei compagni lo stesso rispetto, anche formale, che chiede per sé
  • condividere la responsabilità di rendere accogliente l’ambiente scolastico e averne cura come importante fattore di qualità della vita della scuola
  • osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dai Regolamenti e dai Piani di emergenza
  • conoscere e rispettare il Regolamento d'Istituto, le decisioni collegialmente assunte e le regole della convivenza civile